Skip to main content
Condividi:

PERCHÉ ISOLARE UN EDIFICIO E QUALI INTERVENTI RIENTRANO NEL SUPERBONUS 110

L’impegno dello Stato italiano per implementare l’efficienza energetica delle unità abitative con la promozione di misure e incentivi continua anche quest’anno.

Il Decreto Rilancio di Luglio ha previsto l’incremento fino al 110% dell’aliquota di detrazione per le spese sostenute in caso di interventi di isolamento termico eseguiti tra il 1° luglio 2020 e il 31 dicembre 2021 e la possibilità di cedere il credito d’imposta ottenuto in cambio di liquidità.

Il così detto Superbonus 110, quindi, contiene delle novità importanti in merito ai vantaggi fiscali, anche se esistono dei limiti di spesa e delle condizioni particolari per godere degli incentivi.

Se pensi di voler usufruire dei vantaggi del Superbonus 110% per riqualificare l’efficienza energetica della tua casa, vogliamo aiutarti a fare chiarezza su come intervenire per rientrare nelle spese previste dall’attuale decreto legge.

CAPPOTTO TERMICO: COS’È E COME REALIZZARLO

Se hai già effettuato degli interventi di efficentamento energetico o stai pensando di farlo, è importante che tu abbia le informazioni fondamentali per capire come e quando è possibile ottenere i vantaggi del Superbonus 110%.

Il decreto legge considera l’isolamento termico come uno dei principali interventi trainanti per ottenere gli incentivi previsti dal bonus. Ma cosa significa nel dettaglio?

Innanzitutto, per “isolamento termico” s’intende quel tipo di modifica alla struttura dell’edificio che permette di implementare l’efficienza energetica dell’immobile. Si tratta di quell’intervento chiamato “cappotto termico” che porta l’immobile a diminuire i consumi di energia elettrica riducendo la dispersione di calore, dall’interno verso l’esterno, nei periodi invernali e l’ingresso di calore nelle stagioni calde.

Per la realizzazione del cappotto termico puoi scegliere tra due tipologie di intervento da valutare insieme a un progettista specializzato ed esperto: si tratta di tenere in considerazione il contesto climatico in cui si trova l’immobile, i vincoli dovuti alle norme e al budget a disposizione e, infine, se è opportuno effettuare dei lavori di costruzione o di ristrutturazione.

Le due soluzioni sono:

  • isolamento a cappotto interno: è la soluzione suggerita nel caso in cui l’immobile presenti dei limiti agli interventi sulle superfici esterne e prevede l’installazione di pannelli isolanti apposti direttamente sulla parete interna. Questa soluzione consente il riscaldamento e raffreddamento degli ambienti in tempi brevi;
  • isolamento a cappotto esterno: è la soluzione migliore per quegli edifici di nuova costruzione e privi di vincoli architettonici. In questo caso, le lastre isolanti possono essere installate senza difficoltà e in tempi brevi.

In entrambi i casi la condizione prevista dal decreto legge per usufruire del Superbonus è che gli interventi di isolamento termico sulle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate abbiano un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda.

Sarà poi L’ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, che si occuperà di effettuare i dovuti controlli per confermare che gli interventi di isolamento termico siano stati condotti regolarmente.

Inserisci il tuo indirizzo email e ricevi la guida completa e la nostra offerta sul Superbonus 110%




    SPESE AMMESSE E LIMITI

    Chiarite le restrizioni sugli interventi utili per ottenere i vantaggi del bonus, passiamo adesso ai limiti di spesa imposti dal decreto legge.

    I contribuenti possono godere del bonus se l’opera di isolamento termico rientra tra queste condizioni di spesa calcolata su l’ammontare complessivo di:

    • 50.000 euro, per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari funzionalmente indipendenti che appartengono a edifici plurifamiliari;
    • 40.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per edifici composti da 2 a 8 unità immobiliari;
    • 30.000 euro, moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio, per quegli edifici che hanno più di 8 unità.

    Le spese che rientrano nella categoria dell’isolamento termico, inoltre, corrispondono a:

    • fornitura e posa in opera di materiale coibente e materiali ordinari di cui ci si è serviti per la realizzazione dell’intervento o necessari alla realizzazione di ulteriori strutture murarie finalizzate al miglioramento delle strutture esistenti;
    • demolizione e ricostruzione dell’elemento costruttivo;
    • demolizione, ricostruzione e spostamento degli impianti tecnici sulle superfici sottoposte a intervento.

    I VANTAGGI DELL’ISOLAMENTO TERMICO

    Sfruttare il Superbonus 110% per il tuo immobile significa godere di numerosi vantaggi che vanno dal beneficio ambientale, in quanto un edificio ben isolato contribuisce alla diminuzione delle emissioni inquinanti, al beneficio del comfort abitativo, poiché grazie al cappotto termico è possibile vivere in ambienti domestici privi di muffe e condense.

    E per quanto riguarda il beneficio economico? Bene, il vantaggio di un immobile isolato si fa più evidente in bolletta: l’ENEA stima che i consumi dovuti a riscaldamento e condizionamento possano raggiungere una diminuzione del 20% annuo. A questo risparmio, poi, si aggiungono le agevolazioni previste dal Superbonus 110.

    Con la possibilità di cedere il bonus a terzi potrai eseguire gli interventi di isolamento termico e potrai scegliere se:

    • usufruire della detrazione diretta del 110% della spesa: se opterai per questa scelta, l’importo verrà detratto dalle tue tasse in 5 rate annuali;
    • ottenere uno sconto in fattura dal fornitore che ha eseguito i lavori per un importo pari fino al 100% della spesa prevista e, in cambio, cedergli il tuo credito d’imposta al 110%; in questo modo avrai effettuato gli interventi di isolamento termico a costo zero;
    • cedere il credito d’imposta a istituti di credito o intermediari finanziari: questo è il vantaggio più interessante in termini economici perché ti dà la possibilità di ottenere, successivamente alla cessione, un importo superiore al 100%.

    Adesso che hai tutte le informazioni necessarie per richiedere il Superbonus 110, non ti resta che scegliere la migliore opzione per le tue esigenze economiche e per il comfort dei tuoi spazi domestici.

    FISSA UN APPUNTAMENTO COL NOSTRO CONSULENTE E SCOPRI COME OTTENERE IL 102% DEL TUO CREDITO IN LIQUIDITÀ FINO AL 31/12/2020



      Indica una data per essere contattato da un nostro operatore



      POST COLLEGATI

      TUTELA E PATRIMONIO
      27 Settembre 2023

      Calamità naturali: in Italia elevata esposizione ma scarsa tutela

      È allarmante la crescita degli eventi meteorologici estremi. Nell’ultimo decennio gli eventi meteorologici estremi in Italia, tra cui piogge intense, grandine e trombe d’aria, sono più che quadruplicati, passando da 348 eventi nel 2011 a 1.602 nel 2021. In totale, tra il 2013 e il…
      TUTELA E PATRIMONIO
      4 Giugno 2023

      6 Consigli per una casa a Prova di Ladro

      Le vacanze estive sono il momento ideale per liberarsi dallo stress accumulato, staccare dal lavoro e fare una pausa dalla frenesia della vita cittadina. È un periodo in cui si desidera un relax completo senza preoccupazioni. Che tu stia progettando…
      UN PERCORSO APERTO AL FUTUROPROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
      14 Aprile 2023

      Benessere della pelle: l’importanza della prevenzione

      Il benessere della pelle è un aspetto fondamentale della salute e della bellezza. Prendersi cura della pelle e prevenire i danni causati da fattori esterni, come il sole e l'inquinamento, è essenziale per mantenere una pelle sana, luminosa e giovane.
      PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
      30 Marzo 2023

      Per le future mamme: tutto quello che c’è da sapere

      La gravidanza è un momento in cui i futuri genitori vengono bombardati da un'enorme quantità di informazioni: si trovano consigli da molte fonti, tra cui libri, riviste, siti web, forum ed esperti di ogni tipo. Questa sovrabbondanza di informazioni può…
      PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
      2 Marzo 2023

      Prevenzione e benessere: un approccio olistico al concetto di salute

      Il concetto di salute si è evoluto sostando il suo focus sempre più sulla prevenzione, prima ancora che sulla cura della malattia. Siamo in grado di sapere quali sono i comportamenti da porre in essere per riuscire ad anticipare eventuali…
      PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
      23 Febbraio 2023

      Longevità e invecchiamento: i consigli per mantenersi giovani a ogni età

      Nonostante sull’età cronologica non possiamo fare nulla, la buona notizia è che possiamo riuscire a migliorare la nostra età biologica. Attraverso sane abitudini e comportamenti corretti possiamo mantenerci giovani il più a lungo possibile nelle varie fasi della vita.