Skip to main content
Condividi:

BICI ELETTRICA: COME USARLA IN SICUREZZA

La bicicletta: un mezzo economico ed ecosostenibile

La bicicletta ci accompagna nei nostri spostamenti da più di due secoli e la sua storia è ricca di aneddoti e di inventori che l’hanno modificata e migliorata fino alla versione che conosciamo oggi.

Perché la bicicletta ha spopolato in tutto il mondo? La risposta è semplice: le due ruote hanno costi accessibili a tutti, non richiedono grande manutenzione, non inquinano e, potenzialmente, possono essere usate ovunque.

Sono molte le capitali europee che hanno fatto della bicicletta un simbolo e un valido mezzo di trasporto urbano; prima fra tutte, Copenaghen che, nel 2019, si posiziona sul podio per numero di piste ciclabili – si parla di autostrade per le bici – e numero di abitanti che ne fanno uso quotidiano. Nella capitale danese, infatti, il 62% dei cittadini va a lavoro in bicicletta, un tasso che registra un alto miglioramento della qualità della vita.

Il mercato delle due ruote, inoltre, si distingue per una grande varietà di modelli. La scelta è ampia e va dalle classiche biciclette da passeggio alle bici sportive, dai telai di design alle bici con pedalata assistita o alle biciclette elettriche.

Dato l’uso continuativo nel tempo della bici come veicolo urbano, i progettisti hanno ideato le migliori soluzioni per unire l’utile al dilettevole: non è raro vedere in città bicilette pieghevoli, bici elettriche, monopattini e hoverboard sfrecciare per le strade. Questi nuovi modelli si inseriscono in una scelta ben precisa che concilia i costi contenuti e l’eco-sostenibilità.

Tuttavia, l’uso della bici e di mezzi privi di motore, in particolare nelle aree urbane, può rappresentare un pericolo per sé e per gli altri. In assenza di piste ciclabili, oltre a doversi districare nel traffico cittadino a fianco di automobili, autobus e camion, i ciclisti spesso non sono a conoscenza delle normative vigenti del codice stradale e sottovalutano i rischi della bicicletta, scegliendo di non indossare le corrette protezioni.

BONUS BICI 2020 E I RISCHI DELLA BICICLETTA IN CITTÀ

La bici elettrica, o E-bike, unisce il design della classica bicicletta a un motore in grado di assistere la pedalata e aumentare la velocità delle due ruote fino ai 25 km/h. Può sembrare poco rispetto ai motocicli, ma la velocità raggiunta da un’E-bike è alta, come è grande il rischio di incidenti stradali dovuti al motore silenziosissimo di questi modelli.

In Italia, nel solo mese di giungo si è registrato un boom degli acquisti che conta un incremento dell’80% delle vendite delle biciclette classiche e del 20% delle bici elettriche. Il picco di vendite è dovuto agli incentivi del Bonus bici e monopattini 2020, contenuto nel Decreto Rilancio, che coprono fino al 60% dell’investimento sull’acquisto. Nel testo, che ancora aspetta il via definitivo, si prevede un rimborso massimo di 500,00 euro sulla spesa per l’acquisto di una nuova bicicletta o di un monopattino elettrico.

Ma i dati confortanti del mercato non sono altrettanto positivi se riguardano le statistiche degli incidenti stradali che coinvolgono i ciclisti nel nostro Paese: l’ETSC (Consiglio Europeo della Sicurezza dei Trasporti) ha registrato che sulle strade italiane, nel 2018 hanno perso la vita 219 ciclisti, con un tasso del -17,3% rispetto gli anni passati, ma inferiore rispetto alla diminuzione media europea pari al -19%.

Potrebbe interessarti anche: I figli costano

BICILETTA ELETTRICA: LE NOVITÀ DEL CODICE STRADALE

Se anche tu usi la bicicletta, che sia classica o E-bike, per muoverti in città, allora vorrai scongiurare il rischio di infortuni e incidenti stradali. Oltre alle protezioni per le parti più sensibili del corpo e alle luci segnaletiche, però, ci sono alcuni accorgimenti che potrebbero presto diventare obbligatori con l’emanazione di un DDL sulle norme della circolazione dei velocipedi:

  • casco: ciascun ciclista su una bici elettrica deve indossare la protezione alla testa;
  • targa per le biciclette con pedalata assistita: va applicata sul telaio o sulla parte anteriore o posteriore del mezzo, e deve mostrare il numero di immatricolazione;
  • assicurazione obbligatoria per le bici elettriche: ciò garantisce una forma di copertura nel caso di incidente o infortunio stradali e di danni causati dalla bicicletta;
  • divieto di circolare contromano: impedisce ai ciclisti di pedalare in senso opposto alla marcia della carreggiata o della strada, evitando pericolosi scontri;
  • divieto di circolare su marciapiede: questa norma è valida per le biciclette a pedalata assistita per le quali, inoltre, vige l’obbligo di condurre a mano durante gli attraversamenti e di pedalare se ci si trova sul camminamento pedonale;
  • obbligo di seggiolino o di carrello: anche nel caso delle E-bike, i più piccoli possono essere trasportati in bici solo fino agli 8 anni e se ben assicurati a un seggiolino, anch’esso a norma, o se seduti in un carrello, che deve disporre delle bande di segnalazione;
  • divieto dell’uso del cellulare: come per i veicoli a motore, anche per le biciclette elettriche vige l’obbligo mantenere le mani sul manubrio e non distrarsi con l’uso del telefono o della musica negli auricolari.

Se la tua città non ha ancora adeguate piste ciclabili e per poter utilizzare la tua bici sei costretto a muoverti su strada, questa nuova normativa, assieme alle regole del codice stradale già vigenti, contribuisce alla sicurezza tua, dei tuoi cari e del prossimo.

CONTATTACI. ABBIAMO TANTE SOLUZIONI PER LA TUA SICUREZZA E QUELLA DI CHI TI STA A FIANCO. APPROFONDIAMO INSIEME

    Vi contatto per:


    POST COLLEGATI

    TUTELA E PATRIMONIO
    27 Settembre 2023

    Calamità naturali: in Italia elevata esposizione ma scarsa tutela

    È allarmante la crescita degli eventi meteorologici estremi. Nell’ultimo decennio gli eventi meteorologici estremi in Italia, tra cui piogge intense, grandine e trombe d’aria, sono più che quadruplicati, passando da 348 eventi nel 2011 a 1.602 nel 2021. In totale, tra il 2013 e il…
    TUTELA E PATRIMONIO
    4 Giugno 2023

    6 Consigli per una casa a Prova di Ladro

    Le vacanze estive sono il momento ideale per liberarsi dallo stress accumulato, staccare dal lavoro e fare una pausa dalla frenesia della vita cittadina. È un periodo in cui si desidera un relax completo senza preoccupazioni. Che tu stia progettando…
    UN PERCORSO APERTO AL FUTUROPROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
    14 Aprile 2023

    Benessere della pelle: l’importanza della prevenzione

    Il benessere della pelle è un aspetto fondamentale della salute e della bellezza. Prendersi cura della pelle e prevenire i danni causati da fattori esterni, come il sole e l'inquinamento, è essenziale per mantenere una pelle sana, luminosa e giovane.
    PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
    30 Marzo 2023

    Per le future mamme: tutto quello che c’è da sapere

    La gravidanza è un momento in cui i futuri genitori vengono bombardati da un'enorme quantità di informazioni: si trovano consigli da molte fonti, tra cui libri, riviste, siti web, forum ed esperti di ogni tipo. Questa sovrabbondanza di informazioni può…
    PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
    2 Marzo 2023

    Prevenzione e benessere: un approccio olistico al concetto di salute

    Il concetto di salute si è evoluto sostando il suo focus sempre più sulla prevenzione, prima ancora che sulla cura della malattia. Siamo in grado di sapere quali sono i comportamenti da porre in essere per riuscire ad anticipare eventuali…
    PROGETTI E FUTUROIN EVIDENZA
    23 Febbraio 2023

    Longevità e invecchiamento: i consigli per mantenersi giovani a ogni età

    Nonostante sull’età cronologica non possiamo fare nulla, la buona notizia è che possiamo riuscire a migliorare la nostra età biologica. Attraverso sane abitudini e comportamenti corretti possiamo mantenerci giovani il più a lungo possibile nelle varie fasi della vita.